ACMF

Finalità

ACMF nasce nella città di Roma, nel 2017 e si pone l’obiettivo di promuovere l’azione dei compositori di musica da film, innanzitutto come disciplina autoriale e identitaria. Fondata da un nucleo di compositori e pensata come risposta al dilagare anarchico di regole e criteri certi, difende e divulga le tradizioni di questa arte e disciplina musicale a partire dal
territorio Italiano. ACMF si impegnerà per la difesa dei diritti dei compositori, battendosi contro ogni omologazione e anche contro il commercio e la distribuzione non regolamentati della musica.

LINK STATUTO COMPLETO   LINK LETTERA DI ADESIONE

Statuto
1.Provvedere alla dignità culturale delle tematiche legate al mestiere degli autori di colonne sonore;
2.rappresentare e tutelare i propri associati nella loro vita professionale, incentivando regole eque e trasparenti dalla creazione alla realizzazione, sino alla gestione del diritto
d’autore;
3.elevare la cultura musicale di ognuno, in particolare, delle giovani generazioni, con l’obiettivo del raggiungimento della piena coscienza del diritto al piacere della musica, favorendo la fruizione di queste opere affinché rappresentino la massima espressione qualitativa possibile;
4.promuovere e rappresentare presso le varie istituzioni la salvaguardia della categoria di questi autori, proponendo metodi e regole virtuose, dando incentivo agli incontri con gli editori e i produttori al fine d’instaurare un rapporto confacente e costruttivo, tale da implementare la diffusione della cultura e della creatività musicale, caldeggiando l’assunzione della stessa a ruolo di bene culturale;
5.fungere da importante punto di riferimento per tutti i compositori italiani di musica da film e di musica applicata.
Il Manifesto
Il progredire tecnologico, l’uso e le modalità di distribuzione in rete, i nuovi sistemi di organizzazione delle produzioni e distribuzioni cinematografiche, la velocizzazione dei processi di realizzazione, l’impoverimento degli investimenti sono i fattori che creano condizioni insostenibili per dei sani principi creativi che vogliano coniugare tradizione e modernità espressiva.
Nasce quindi il desiderio di recuperare maestria e saggezza liberandosi di meccanismi produttivi estemporanei e nocivi per l’arte della composizione della musica da film. Rimodulando la tradizione, proponendo pianificazioni e programmazione di tempi e spazi certi che nel proteggere le varie fasi, dalla creatività alla realizzazione e alla distribuzione,possano portare in luce l’autorevolezza dei nostri compositori. Per i suddetti motivi sembra urgente fondare:
L’ASSOCIAZIONE COMPOSITORI DELLA MUSICA DA FILM
Un’Associazione che possa rappresentare e tutelare i propri associati nella loro vita professionale, incentivando regole eque e trasparenti: dalla creazione alla realizzazione,alla gestione del diritto d’autore, promuovendo la diffusione della cultura e
della creatività musicale.
Ambendo quindi assumere il ruolo di importante punto di riferimento per tutti i compositori italiani di musica da film e musica applicata.
Il 28 Aprile 2017, nasce pertanto, ufficialmente, il movimento per la difesa e il diritto della musica da film e della musica applicata.