Il progredire tecnologico, l’uso e le modalità di distribuzione in rete, i nuovi sistemi di organizzazione delle produzioni e distribuzioni cinematografiche, la velocizzazione dei processi di realizzazione, l’impoverimento degli investimenti sono i fattori che creano condizioni insostenibili per dei sani principi creativi che vogliano coniugare tradizione e modernità espressiva.

Nasce quindi il desiderio di recuperare maestria e saggezza liberandosi di meccanismi produttivi estemporanei e nocivi per l’arte della composizione della musica da film. Rimodulando la tradizione, proponendo pianificazioni e programmazione di tempi e spazi certi che nel proteggere le varie fasi, dalla creatività alla realizzazione e alla distribuzione,possano portare in luce l’autorevolezza dei nostri compositori.

Per i suddetti motivi sembra urgente fondare l’ASSOCIAZIONE COMPOSITORI DI MUSICA PER FILM, un’associazione che possa rappresentare e tutelare i propri associati nella loro vita professionale, incentivando regole eque e trasparenti, dalla creazione alla realizzazione, alla gestione del diritto d’autore, promuovendo la diffusione della cultura e della creatività musicale. Ambendo quindi ad assumere il ruolo di importante punto di riferimento per tutti i compositori italiani di musica da film e musica applicata.
Pertanto, il 28 Aprile 2017, nasce ufficialmente il movimento per la difesa e il diritto della musica per film e della musica applicata.

Seguici anche su Facebook

[facebook]